Lavoro Estero / Esperienze all'estero / Università e Londra, la storia di Omar

Università e Londra, la storia di Omar

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Ecco l’esperienza che ci riporta Omar, da un semplice progetto di potenziamento della lingua inglese nasce l’idea di trasferirsi e iniziare un percorso universitario a Londra, alla Kingston University.

clicca-mi-piace

La Scheda

Nome Omar
Anno di Nascita 1994
titolo di Studio Scuola Superiore
Lingue conosciute Inglese, Francese

Che cosa ti ha spinto a trasferirti?

Ciao ragazzi,
questa è la storia di come ho deciso di lasciare l’Italia e partire per l’avventura londinese.

Tutto iniziò due anni fa, quando grazie alla mia scuola superiore ed all’Unione Europea, ho avuto la possibilità di partecipare ad un progetto che mirava al potenziamento della lingua inglese che consisteva nello stare a Londra per un mese e studiare presso un college privato.

A seguito di quel progetto, il mio interesse si spostò sull’idea di venire qui a Londra solo per lavorare un estate, ma a Gennaio dell’anno scorso incontrai un amico che mi consigliò di fare l’application per entrare in università. All’inizio ero molto dubbioso sulla cosa, ma appena il mio amico mi disse che lui era sicuro che ce la potevo fare, non dormii tre giorni e tre notti per completare l’application in tempo, dato che la deadline era a soli tre giorni da quando ebbi quella conversazione con quest’amico.

L’8 Marzo di quell’anno accadde l’impensabile: ricevetti 3 offerte dalle università. Ero stato preso. Restai a fissare il monitor per circa cinque minuti, quando poi mi sbloccai, e cominciai ad esultare in giro per tutta la casa. A seguitò di ciò decisi che alla fine dei miei studi, dopo gli esami di stato, avrei lasciato l’Italia.

La facoltà che decisi di frequentare era Computer Science presso la Kingston University.

Quale paese hai scelto per la tua nuova avventura?

  • Regno Unito
  • Londra
  • SI, in maniera Fluente
  • Da solo

Tantissimo Abbastanza poco
Ti piace
E’ sicura
E’ pulita

Londra è una citta che stupisce, e lo si può capire dalla prima volta in cui ci si mette piede.

Per me fu amore a prima vista.

Non avevo mai varcato il confine italiano prima della mia esperienza. Per me fu una scoperta! Ricordo benissimo la mia espressione pressochè estasiata la prima volta che passai sul ponte di Westminster ed avevo davanti la London Eye e dietro il Big ben! Poi che dire della nightlife, è un qualcosa di semplicemente fantastico!

Provate ad uscire dalla tube a Piccadilly il venerdì o il sabato sera, e capirete di che parlo! Gli schermi pubblicitari a led che vi abbagliano, soho, china town, un club ogni due passi.

Londra è la città dove la vita la puoi vivere, e sinceramente, non potevo desiderare vita migliore di questa. 🙂

Dove abita Omar a Londra?

La prima missione da completare per venire a vivere qui era trovare casa. Io un minimo di fortuna l’ho avuta però. Trovai casa prima di arrivare qui, grazie al gruppo degli italiani a Londra.

Postai una domanda in cui chiesi se ci fosse qualcuno che studiasse alla Kingston University e mi rispose il mio attuale coinquilino. Nemmeno a farlo a posta mi disse che si liberava una stanza nell’appartamento dove viveva, che era proprio al centro di Kingston, tant’è che io non uso mai i trasporti, se non per salire a Londra nel weekend. La mia stanza è veramente carina, e tutto il resto dell’appartamento pure. Ed ho il bagno privato (sia ringraziato il cielo!).
La stanza è piuttosto spaziosa, ed è arredata veramente bene. Personalmente adoro la poltrona della mia scrivania, è veramente comoda e confortevole. 🙂

  • Una camera in un appartamento in condivisione

Ti piace il tuo alloggio?

4 stelle su 5

Affitto Mensile

Tra 300 e 500 Euro

E quale lavoro svolgi all’estero?

Attualmente lavoro per il McDonald’s, ma quando arrivai trovai lavoro appena dopo un’oretta che avevo finito di scrivere il cv, in un ristorante turco. Ci lavorai due settimane, dato che mi pagavano veramente poco e le mance erano condivise tra tutto lo staff.

Al McDonald’s mi trovo veramente bene, ed in pochissimo tempo sono diventato crew trainer. Ormai mi occupo della direzione dell’area casse, assegnando responsabilità secondarie e controllando che tutto vada per il verso giusto seguendo gli altissimi standard di servizio, qualità, e pulizia richiesti. I manager sono delle persone veramente divertenti, e non esiste nessuna formalità da adottare nei loro confronti.

Il tuo stipendio mensile

Tra 1200 e 1499 Euro

Cosa ne pensi del lavoro?

Mi piace il lavoro che faccio 4 su 5
Sono contento dello stipendio mensile 4 su 5

Informazioni sul lavoro

Sei partito dall’Italia con NESSUN lavoro e contatto
Come hai trovato lavoro Da solo con il porta a porta
In che settore lavori Ristoranti e Hotel