Lavoro Estero / Dove lavorare in Europa / Lavorare in Olanda

Lavorare in Olanda

lavorare in olanda

Trovare lavoro nei Paesi Bassi non è semplice come potrebbe esserlo in altri paesi. Le offerte di lavoro in Olanda, infatti,non sono molto numerose per gli stranieri. I settori che vanno per la maggiore, com’è prevedibile, sono quello alberghiero e quello della ristorazione.

La cucina italiana, infatti, è sempre una garanzia all’estero, in qualsiasi stato ci si trovi. Le offerte di lavoro in Olanda per stranieri sono principalmente per queste posizioni:
  • Cuoco;
  • Cameriere;/a
  • Barman;
  • Runner;
  • Kitchen Porter;
  • Commesso/a.

Dopo qualche anno lavoro in Olanda, chi dedice di rimanere nei Paesi Bassi spesso riesce ad aprire un’attività in proprio. Le città in cui è più probabile cercare un impiego in Olanda sono: Amsterdam, Rotterdam, Maastricht, l’Aia e Utrech.

Pur essendo Tra le nazioni più piccole d’Europa, I Paesi Bassi hanno sempre mantenuto una forte economia. Con una vasta scelta di percorsi per fare carriera e un alto tenore di vita della popolazione, l’idea di trasferirsi in Olanda per cercare la propria strada professionale potrebbe rivelarsi una scelta azzeccata.

Mercato del lavoro in Olanda

Il più settore più forte in Olanda è quello dei servizi alle imprese, che rappresenta circa i due terzi del prodotto interno lordo locale ( PIL). Quasi l’80 % della forza lavoro olandese è nel settore dei servizi, ed è coinvolto in settori come i trasporti, i servizi finanziari e quelli commerciali .

Il settore agroalimentare è un altro comparto vitale dell’economia olandese, dato che i Paesi Bassi esportano tre quarti dei loro prodotti agricoli.

style=”display:inline-block;width:200px;height:200px” data-ad-client=”ca-pub-4213045791335348″ data-ad-slot=”9040017569″>

L’ Olanda è inoltre il più grande produttore europeo di gas naturale, considerando anche che alcune delle più grandi aziende chimiche del mondo hanno una base operativa nel territorio dei Paesi Bassi.

Esperienza di lavoro e stage nei Paesi Bassi

Al contrario di quanto accade in altri Paesi, gli olandesi tengono in altissima considerazione le esperienze di lavoro. Proprio per questo + possibile trovare moltissime opportunità di stage sul territorio, che vii consentiranno di incrementare rapidamente il vostro bagaglio di esperienze lavorative.

La Multinazionale Philips, ad esempio, offre stage internazionali per laureati provenienti da svariati contesti. Per saperne di più, vi consigliamo di visitare la pagina ufficiale della Philips -sezione “Students Stage”.

Per chi è interessato a insegnare l’italiano in Olanda, invece, ci sono numerose opportunità disponibili che non richiedono una conoscenza approfondita della lingua olandese.

Stage e tirocini estivi per studenti

    • Investimenti per affari e dell’economia studenti
    • legate alla razza , ingegneria , scienza e tecnologia investimenti

La Commissione Europea (CE) finanzia un programma chiamato Servizio volontario europeo ( SVE ), che è un programma rivolto a persone di età compresa tra i 18 ei 30, che desiderano fare volontariato all’estero. Si offre ai giovani l’opportunità di lavorare gratis per un massimo di 12 mesi in un certo numero di paesi europei ed extra – europei, con parte delle spese pagate dall’ente.

Le opportunità variano da settori come lo sport e la cultura ad altri come l’assistenza sociale e l’ambiente. Per i candidati di successo, alloggio, viaggio, vitto e assicurazione sono tutti coperti da una sovvenzione europea strano e si riceve un assegno personale ogni mese.

requisiti linguistici per lavorare in Olanda

La maggioranza degli olandesi sono in grado di parlare correttamente l’inglese. Tuttavia, è importante conoscere almeno la base della lingua olandese, di base per poter dialogare sul posto di lavoro.

Quali sono le vostre probabilità di ottenere un lavoro?

I Laureati italiani hanno buone opportunità di trovare un lavoro nei Paesi Bassi, in particolare nelle aziende internazionali del Paese, soprattutto se parlano la lingue olandese e / o di altri.

style=”display:inline-block;width:200px;height:200px” data-ad-client=”ca-pub-4213045791335348″ data-ad-slot=”9040017569″>

Il primo lavoro che viene generalmente offerto ai laureati sul posto viene regolamentato da un contratto a tempo determinato, della durata di un anno circa. I laureati sono tenuti ad avere un titolo di studio in una disciplina connessa al lavoro offerto. Le agenzie di collocamento (Uitzendbureaus) sono risorse importanti per il mercato del lavoro, e le aziende vi si rivolgono frequentemente nella pre-selezione di nuovi occupati.

Pubblicità sul network DestinazioneLavoro
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!