SHOPPING AUSTRALIA

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Le città dell’Australia offrono centinaia di occasioni per gli amanti dello shopping. Dai negozietti del quartiere Rocks a Sydney alla Queen Street Mall di Brisbane, dai coloratissimi Queen Victoria Markets di Melbourne ai souvenir aborigeni che è possibile trovare un po’ dappertutto, ogni occasione è buona per acquistare un ricordo o fare un piccolo affare.

Il Queen Victoria Building a Sydney

INDIRIZZO: 455 George St METRO: Town Hall TEL. 02 9264 9209 ORARI: 9.00 -18.00 (Lunedì-sabato) – 11.00 – 17.00 (domenica)

 

Centro nevralgico dello shopping a Sydney è il Queen Victoria Building (QVB), elegante edificio vittoriano situato nel cuore della città. Imponente e sontuoso, il QVB occupa una superficie di 190 x 30 metri, distinguendosi con la sua elegante cupola tra le costruzioni moderne che lo circondano.

L’EDIFICIO

Il QVB fu ultimato nel 1898 da George McRae per sostituire i mercati generali della città. Vicino alla demolizione a fine anni 50, fu interamente restaurato tra il 1984 ed il 1986, per diventare il nuovo punto di riferimento dello shopping cittadino. Nuovi interventi di restauro nel 2009 hanno reso ancor più eleganti e distintivi i tratti dell’edificio, oggi un must per i visitatori stranieri.

LO SHOPPING

Il Queen Victoria Building è un appuntamento imperdibile per gli shopping addicted che visitano Sydney. Nei suoi oltre 200 negozi troveremo di tutto, dalle grandi marche ai gioielli, ristorandoci con un pranzo o la sosta in un elegante caffè. Cuore dell’edificio è la bella Bicentennial Plaza, con vista sulla Sydney Town Hall, elegante edificio del 1880.

E se non volete mettere mano al portafogli, visitare comunque il QVB. Anche solo per ammirare l’elegante Royal Clock, gli splendidi mosaici, le vetrate e le diverse mostre permanenti o temporanee in programma.

ALCUNI NEGOZI E LOCALI. PIANO SOTTERRANEO. Fossil, Guess, Starbucks, Swatch, Calvin Klein underwear, Diva. PIANO TERRA. Adidas, Camper, Pandora, Salvatore Ferragamo, Swarovski, Oxford, Bacio PRIMO PIANO. Blooms, Versace Collections, QVB Cashmere collection, Via Condotti, Anthea Crawford SECONDO PIANO. Joyce Jewellery, Moi Moi fine Jewellery, Bristol & Brooks, Aboriginal Art Gallery, The Metropolitan Museum of Art Store.

Gli stivali ugg australiani

Da qualche anno a questa parte gli stivali Ugg, inconfondibile trademark australiano, sembrano essere diventati di tendenza. Indossati da tante star del jet set internazionale, questi singolari stivali scamosciati, nati per riscaldare i piedi dei surfisti, sono oggi uno degli articoli più gettonati tra chi fa shopping in Australia. Conosciamoli.

UNA LUNGA STORIA…

Non si conosce esattamente la derivazione del termine “Ugg”. Stivali molto simili ai modelli attuali circolavano nell’Australia rurale durante gli anni 20 e 30, e cominciarono ad essere prodotti su scala industriale nei decenni successivi. Con gli anni 60 e l’affermarsi del surf a livello agonistico, gli stivali uscirono dal loro primo ambito d’utilizzo per diventare accessorio indispensabile dei surfisti. Solo verso la fine degli anni 80 vediamo emergere il brand UGG, grazie a una capillare campagna promozionale ed al supporto, diretto o indiretto, di numerose celebrities.

GLI STIVALI UGG

Gli Ugg sono stivali scamosciati realizzati con pelle di montone d’alta qualità, in grado di tenere il piede ben caldo e proteggerlo da acqua ed agenti atmosferici. La parola d’ordine è comfort e calore, in due diverse misure, bassa ed alta. L’UGG tradizionale è il Classic Short, che copre la caviglia è realizzato in montone double face. In alternativa c’è lo Snowpeak, che raggiunge quasi il ginocchio, ma può essere rivoltato per diventare uno stivale basso. Sia il Classic Short che lo Snowpeak sono disponibili in diverse varietà e colori, tra cui originali versioni metallizzate.

Di recente UGG ha lanciato un nuovo stivale in lana, con gambale alto e suola in gomma, venduto anche nella versione con bottoni laterali.

UGG E GLI ALTRI

Ma Ugg non è soltanto stivali. L’azienda produce infatti un’ampia gamma di calzature per tutte le stagioni, dai sandali agli infradito alle scarpe basse sino alle pantofole! Tutte le informazioni ed i cataloghi aggiornati UGG si possono reperire sul sito ufficiale del brand australiano.

Le vie dello shopping a Melbourne

Melbourne è tra le città australiane più “appetitose” per gli shopping addicted che visitano l’Australia. Opulenta ed elegante, la città capoluogo del Victoria è ricca di strade dello shopping, in una successione interminabile di negozi fashion e graziosi angoli di ristoro.

GLI ORARI. I negozi a Melbourne aprono solitamente dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 18.00 (ma alcuni, specie il venerdì, si spingono anche alle 21.00), e la domenica dalle 10.30 alle 17.00.

LE VIE DELLO SHOPPING A MELBOURNE

Arteria principale dello shopping cittadino è Bourke Street Mall, una strada pedonale che attraversa il Business District. Qui sono i negozi più in vista della città, oltre ai grandi magazzini David Jones e Myer. Sui 9 piani di Myer troveremo negozi del calibro di Chanel, Calvin Klein, Dior, Emporio Armani, Marc Jacobs, Hugo Boss, Guess e molto altro. Da David Jones sono invece Dolce e Gabbana, Miu Miu, Jimmy Choo, Ermenegildo Zegna e Fendi.

Su Bourke Street affacciano anche i maggiori cinema e teatri cittadini, rendendo la strada una delle principali destinazioni turistiche del centro, animatissima giorno e notte.

Dedicate qualche ora alla scoperta dei laneways, piacevoli vicoletti dove incontrare laboratori d’arte, boutiques, piccoli empori e negozietti trendy. Da non perdere anche una passeggiata tra la Block Arcade e la Royal Arcade, antiche gallerie cittadine con un’atmosfera retrò veramente inconfondibile.

IL QUEEN VICTORIA MARKET

Un’alternativa alle vie dello shopping è l’elegante e vivace Queen Victoria Market, un nuovissimo shopping district situato in pieno centro, con negozi d’alta moda, ristoranti, bar e caffè. Altro centro commerciale sempre affollatissimo è il GPO di Bourke Street, situato in un vecchio palazzo del centro.