Shopping a Tokyo

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!
Se ti trovi a Tokyo ed hai intenzione di vivere tutte le emozioni e l’unicità dello shopping orientale, sappi che hai soltanto da scegliere, in base alle tue esigenze, il luogo che vuoi raggiungere. Da Shibuya a Omotesando passando per Takeshita Dori, negli articoli che seguono trovi tutti i nomi caldi dello shopping a Tokyo.

Shibuya a Tokyo

Visitare Tokyo è una di quelle esperienze della vita che restano per sempre: ogni zona ha un suo significato particolare e dona impressioni differenti. Una delle zone in cui è più facile toccare con mano la vivacità e il dinamismo della capitale nipponica è senza ombra di dubbio il quartiere di Shibuya, uno dei capisaldi dello shopping a Tokyo. Esteso su una superficie di 15 chilometri quadrati e popolato da quasi 210.000 persone, Shibuya è uno dei 23 quartieri speciali della città, costellato di palazzi e grattacieli sulle cui facciate brillano sgargianti, e a ogni ora del giorno, le luci dei maxischermi e delle pubblicità. Tuttavia, l’elemento più caratterizzante di questa famosissima area sono i negozi che la animano.

La seconda caratteristica peculiare del quartiere di Shibuya è la statua di Hachiko, il cane più famoso di tutto il Giappone, la cui esistenza viene tramandata nelle generazioni ed è stata negli ultimi anni anche al centro di libri e pellicole cinematografiche. In omaggio alla fedeltà di Hachiko, nel 1934 qui a Shibuya l’artista Toru Ando decise di costruire una statua. Vicinissimo alla Baia di Tokyo, il quartiere ha fornito l’ambientazione ad innumerevoli video-clip, manga e cartoni animati, anche se per vederlo riprodotto fedelmente in ogni singolo dettaglio bisogna giocare a “The World ends with you”, attrazione per Nintendo DS.

Un tripudio di luci e vita ad ogni ora del giorno e della notte, Shibuya è considerato dai più “il quartiere dei giovani”, ed in effetti l’impressione che prova un ultra-quarantenne che passeggia per le affollatissime strade del quartiere, è quella di trovarsi in un’area “off-limits”. In effetti, basta vivere Shibuya per pochi minuti per rendersi conto di trovarsi in una delle zone più giovanili della città, ma soprattutto in un quartiere commerciale dedicato quasi completamente all’intrattenimento.

Takeshita Dori a Tokyo

Chi cammina per le strade del quartiere di Shibuya, si trova sì in una delle zone più commerciali di Tokyo, ma anche in una delle più trafficate. Se concepite lo shopping come l’occasione per fare una passeggiata osservando le vetrine dei negozi in tutta traquillità, Takeshita Dori (o Takeshita Street) è quello che fa per voi. Stiamo parlando di una delle strade più frequentate di tutta la capitale, popolate ad ogni ora del giorno da un vero e proprio fiume umano, che la raggiunge per fare acquisti nelle centinaia di negozi che vi si trovano, ma anche per mangiare nei ristoranti della zona.

Rispetto ad altre aree cittadine dedicate al commercio, Takeshita Dori presenta il vantaggio di essere una strada chiusa al traffico, ma dà ugualmente una fortissima impressione di dinamismo e vitalità. E’ una delle zone più ambite dai turisti di tutte le età in visita a Tokyo, smaniosi di vivere qualche ora a stretto contatto con un commercio più tradizionale, più colorato e, forse, più affascinante di quello che contraddistingue i centri commerciali e le boutiques delle grandi firme.

Da Daiso a The Body Shop, passando per 7-Eleven, i giovani giapponesi che vogliono personalizzare e rendere unico ed inimitabile il proprio stile, hanno veramente pochi dubbi sui negozi da raggiungere, e molti di questi si trovano proprio in questa particolare strada. Takeshita è anche il luogo ideale per chi ha intenzione di comprare souvenirs speciali: non mancano, infatti, i negozietti che offrono a prezzi bassi gadgets ed oggettini tradizionali nipponici. Siamo a poco più di dieci minuti da Shibuya, e per arrivare da queste parti basta prendere la JR Line e scendere alla stazione di Harajuku, dopo aver attraversato e svoltato a sinistra, poco dopo sulla vostra destra troverete Takehita: buon divertimento!

Omotesando a Tokyo

Tra i quartieri di Shibuya, Aoyama e Harajuku, si trova Omotesando, una delle zone più frequentate per lo shopping a Tokyo, ma anche una meta molto ambita da chi raggiungere la capitale nipponica per piacere. Siamo a pochi passi da Takeshita Dori, la strada dello shopping giovanile, ed anche qui non mancano negozi, bar e ristoranti, più o meno famosi. A differenza di altre zone commerciali della città, caratterizzate da un’impronta giovanile, Omotesando ha tutte le carte in regola per sorprendere a tutte le età, ed è conosciuto soprattutto per ospitare le avveniristiche boutiques delle grandi firme. Da Prada a Chanel, passando per Louis Vuitton e Christian Dior, nessuno di questi grandi stilisti ha voluto rinunciare ad una filiale in questa bellessima zona giapponese.

Oltre ai tantissimi negozi, a catalizzare l’attenzione di turisti e cittadini è anche il centro commerciale Omotesando Hills, progettato e realizzato in stile modernista, sulle orme di Roppongi Hills. Stiamo parlando, oltre che di due vere e proprie roccaforti per lo shopping di classe, di due capolavori di architettura, contraddistinte da una struttura imponente e spettacolare. Tra gli altri negozi, meritevoli di menzione sono senza dubbio Kiddyland, il paradiso dei bambini, e il famosissimo “Oriental Bazaar”, location ideale se vi trovate da queste parti ed avete intenzione di acquistare souvenirs da portare agli amici. Il punto di riferimento della moda femminile è invece il conosciutissimo Laforet, frequentato soprattutto da giovani, al pari dello Shibuya 109.

Tuttavia, considerare Omotesando una semplice zona commerciale vorrebbe dire fare un torto alle sue potenzialità. Quest’area, infatti, promette di stupire anche per la bellezza e le varietà delle opere architettoniche che la animano. L’Audi Forum, lo Yoyogi National Gymnasium e la Japanese Nursing Association sono soltanto alcuni tra gli edifici più mirabili della zona.